un anno dopo e la storia continua – kaFanA o come esasperarsene

un anno dopo e la storia continua – kaFanA o come esasperarsene

ops rops… passato un anno. Un altro san valentina, io sempre qui in questo brodo balcanico e lucy sempre qui, o meglio più a nord-est nella grande belgrado.

eccole qua le nostre facce della medaglia: sarajevo la città assediata dal passato, dal presente e da un futuro che sembra volersi disegnare come copia carbone del passato recente. E Belgrado, grande, in perenne costruzione, decadente, camaleontica e con un presidente che invita i giornalisti al caffè.

Qui i giornalisti vengono presi a sputi, calci e richiesti di farsi una doccia prima che il premier della RS, il Supremo Dodik possa rivolgersi loro. I calci e gli sputi li prendono perche cercano di parlare di Imam pedofili e mafia. E va bene, cosi va il mondo diceva qualcuno…

In mezzo alla merda, che piu’ si rimesta più puzza, c’e’ una giudice in gamba che condanna in prima istanza l’imam a 18 mesi di prigione, una società civica e laica (!) che festeggia un anno di proteste, le dimissioni di un premier e la propria resistenza.

“noi siamo piccole ma cresceremo e allora, virgola, ce la vedremo chiusa parentesi riporto sei noi siamo piccole ma dateci del lei” (zecchino d’oro o giu di li)

Tags : , , ,

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...