Le parole degli “internazionali”

Le parole degli “internazionali” Posted by lucy on 2 February 2010 , No comment scrive Simone  da Prijedor Arrivo a Prijedor, come ogni mese da un anno a questa parte e, come sempre, nel giro di una giornata vengo travolto dal contesto locale. Arrivo sabato sera e domenica vado in centro a piedi senza fretta. Lungo il percorso mi imbatto in alcuni nuovi manifesti raffiguranti Šešelj con cuffie e microfono, evidentemente in un’aula di tribunale, con la scritta, rigorosamente in cirillico: “Na mući se poznaju junaći”, “Nelle difficoltà si riconoscono gli eroi”. Il manifesto non viene “rivendicato” da nessun gruppo o … Continua a leggere Le parole degli “internazionali”

small talks..aggiornamenti molto veloci da Belgrado

small talks..aggiornamenti molto veloci da Belgrado Posted by lucy on 11 November 2009 , No comment È quasi confortante rendersi conto che l’inverno a Cvektova Pijaca ha lo stesso odore dell’inverno a Sarajevo: di nebbia e carbone. In più l’altro giorno sono stata svegliata da un corvo: “crawwwk!” ha fatto sotto la mia finestra. “Ecco – ho pensato – è arrivato l’inverno”. E con l’inverno è arrivato lo zar, Medvedev, accompagnato da una propaganda d’altri tempi: “l’amicizia serbo-russa”, la visita al patriarca, alla casa dei fiori ovvero il mausoleo di Tito e la Serbia che è più forte dopo la … Continua a leggere small talks..aggiornamenti molto veloci da Belgrado

Gli anonimi sostenitori del dottor Dabić

Gli anonimi sostenitori del dottor Dabić Posted by francesca on 4 August 2008 , 1 Comment Mi sono imbattuta in una marcia a sostegno di Radovan Karadžić, domenica 3 agosto, nel centro di Doboj. Mi era successa la stessa cosa a Banja Luka la settimana prima, ma la cosa mi aveva meno impressionata. La manifestazione di Banja Luka era più piccola e militante, aggressiva. Molte t-shirt nere, tatuaggi con aquile, croci ortodosse. Una forte componente maschile. La silenziosa marcia di Doboj, invece, era qualcosa di diverso. Un corteo pacifico, aperto da una manciata di bandiere serbe, seguito da una folla … Continua a leggere Gli anonimi sostenitori del dottor Dabić