Radio Bulles 25 luglio 2016 con Balkan Bullets

Montenegro: Boom di export di armi / Iraq: schiave in vendita / Turchia: incendio vicino alla base Nato / Nepal: dimissioni del presidente e proteste per la costituzione / Bangladesh: seviziato e ucciso un bambino che lavorava in una fiandra. Questo e molto altro nel webnotiziario di Radio Bullets a cura di Alessia Cerantola, Barbara Schiavulli e Cecilia Ferrara. Musiche di Walter Sguazzin. Buon ascolto! … Continua a leggere Radio Bulles 25 luglio 2016 con Balkan Bullets

delitto e castigo

delitto e castigo Posted by lucy on 7 December 2011 , No comment Appena tornata a casa, dopo aver fatto chilometri in aereo e in treno, praticamente di fronte al mio portone, mi è cascata la bottiglia di rakja e si è rotta in mille pezzi. Più che altro si è rotta dentro mia borsa dove stava, preziosamente custodita, insieme a varie cose tra cui il portafoglio, i … Continua a leggere delitto e castigo

barricate e capelli rossi

barricate e capelli rossi Posted by lucy on 2 December 2011 , No comment Perché alla fine la domanda è chi diavolo ci va su queste barricate che nascono come funghi? Vengono pagati, dicono gli albanesi, sennò chi ci starebbe! dice che gli danno 80 euro al mese, se fossi serbo ci andrei anch’io sicuro! La ragazza del centro giovani invece mi dice con gli occhi … Continua a leggere barricate e capelli rossi

Ancora Divjak e ancora Sarajevo e un po’ di RS

Ancora Divjak e ancora Sarajevo e un po’ di RS Posted by lucy on 11 March 2011 , No comment La giustizia nel dopoguerra balcanico non sembra fatta per la riconciliazione. Come dice sempre un mio amico prospettando guerre future sicure. “Come fai a non vederlo?” mi dice “Nessuno, dico, nessuno è contento con i confini attuali”. Allo stesso modo le sentenze e gli arresti legati … Continua a leggere Ancora Divjak e ancora Sarajevo e un po’ di RS

missing and dreaming sarajevobelgradoskopjepristina

missing and dreaming sarajevobelgradoskopjepristina Posted by lucy on 29 June 2010 , No comment ho guadagnato gli aperitivi ma ho quasi finito la rakija, maledizione…ho guadagnato la tranquillità ma mi manca la scoperta.. guardo i video sull’Uck, sull’assedio di sarajevo, di b92, mi manca la guerra, mi manca il contrabbando, l’arrangiarsi, mi mancano i serbi incazzati, gli albanesi furbi, i bosniaci ironici, i rom appiccicosi, … Continua a leggere missing and dreaming sarajevobelgradoskopjepristina

Zemun kej

zemunski-kejZemun è una delle zone più belle di Belgrado, in realtà è proprio una piccola città. L’ultima città dell’impero austroungarico prima della belgrado allora sotto l’impero ottomano. Sul Danubio, con case basse stile primi del novecento è un gioiellino, una tranquilla città di mare. Che il Danubio lì sembra proprio il mare. Anche se la sua unica nomea a livello internazionale se l’è fatta per essere la sede del famigerato clan di Zemun, sanguinari mafiosi che assieme a parte dei servizi segreti di Milosevic (e anche dopo) tenevano in pugno la città e il paese.

Continua a leggere “Zemun kej”